Nomensa, società che cerca di ridurre il gap tra creatività e usabilità secondo gli standard più noti dell’accessibilità, ha valutato molti siti web, sotto l’aspetto dell’accesibilità ed il risultato è a dir poco catastrofico.

Il 97% dei siti web non rispetta le linee guida del W3C. La ricerca è riassunta in questa pagina

Certo non è che scopro l’acqua calda…quando ogni giorno visito decine di siti web realizzati da “web agency” che utilizzano tabelle nidificate, dove la validazione del codice e la sua pulizia per loro è solo una perdita di tempo!

…“e che ve lo dico a fare”…