Oggi vorrei focalizzare l’attenzione sulla funzione link che troviamo sull’account sitemap di Google, la trovo interessante, anche se non per stabilire chissà quale valore per i link che troviamo in elenco, ma per vedere a colpo d’occhio chi ci ha linkato dal suo sito.

Si possono avere sorprese verificando i BL che ci arrivano, va bene che ci sono altri modi per verificarli, ma trovarseli li comodi invoglia a controllare e così ho fatto anche io.

Infatti ho subito trovato un sito che linkava il mio sito di posizionamento nei motori da un layer nascosto con css, li per li mi è un po’ scocciato anche perchè non ne vedevo l’utilità neppure per lui, visto che un link non cliccabile per google vale meno di zero, poi parlando con l’amico Fabio dell’Orto abbiamo ragionato e siamo arrivati alla conclusione che Google non dovrebbe penalizzare un sito solo perchè qualche pirla lo linka da un layer nascosto.

Sarebbe troppo facile infatti far penalizzare un sito della concorrenza, penso che Google sappia bene quando una cosa è fatta intenzionalmente o al solo scopo di nuocere.

Comunque date un occhiata a questa funzione per i link di Google Sitemap, naturalmente bisogna essere registrati, avere un account insomma, poi bisogna verificare la proprietà del sito che si intende controllare, mediante un tag che Google ti da da inserire sulla pagina del sito, quindi effettuata la verifica della proprietà, Google ci permetterà di verificare una serie di cose, link appunto sia in entrata che in uscita dal nostro sito, e la situazione che ha trovato Googlebot l’ultima volta che ci è passato, segnalandoci se ci sono stati problemi o link interrotti.

Bene, buon lavoro con Google Sitemap dunque.

Gualtiero Santucci.