Da alcuni giorni si sta verificando un curioso problema sul motore di ricerca Google, il mondo Seo si sta infatti interrogando su un problema che sembrerebbe di origine puramente tecnica, molti lo stanno infatti classificando come uno dei ricorrenti “Glitch” di Google.

Questo ancora in realtà non si sa di preciso, ma in poche parole il fatto è che se si fa una ricerca site:www.miosito.com tra le pagine indicizzate sul motore di ricerca, ci viene restituita una lista di pagine come al solito ma quasi sempre o perlomeno su moltissimi siti non appare la Home page.

Già, proprio cosi, e infatti se andiamo a cercare su google alcune delle parole chiave impostate nelle home non le troviamo neppure in serp, è come se fossero momentaneamente state disattivate le Home page di tutti i siti.

Una bella rogna insomma, sappiamo che le ricerche più toste nei nostri siti o almeno il piu delle volte, sono impostate proprio nelle home pages, notoriamente le pagine più rappresentative e quelle che godono di maggiore rilevanza almeno per le chiavi secche più competitive.

A mio parere i casi sono due: o siamo di fronte appunto auno dei Glitch ricorrenti di Google, cioè ad un errore di indicizzazione generalizzato in tutti o quasi i datacenters che fa si che momentaneamente non vengano considerate le home dei siti, se cosi fosse il tutto si dovrebbe sistemare in un cosiddetto “giro di cache” che sta a significare un ciclo di aggiornamento delle cache di Google nei vari datacenters, ipotesi a mio avviso più probabile.

Oppure come seconda ipotesi, si potrebbe assistere ad un test di uno o meglio di piu algoritmi diversi che possono aver creato confusione tra loro, generando questa situazione, dobbiamo pensare infatti che google, in continua evoluzione, testi in modo continuo nuovi filtri ed algoritmi diversi, che spesso in versione beta o non esattamente regolati, possano interagire anche in modo conflittuale tra loro, generando i risultati non esattamente voluti da chi sta cercando di settarli nel modo giusto.

Non resta che attendere i classici 2-4 giorni per verificare se appunto si tratti di errore o di qualcosa di più articolato.

Gualtiero Santucci SEO/SEM Specialist RANKLAB