In questo periodo le serp di Google sono particolarmente ballerine, a partire dai primi giorni di maggio, sembra ormai chiaro che siano entrati in funzione alcuni algoritmi nuovi che hanno creato scompiglio nei risultati restituiti specie in qualche settore.

Molti addetti ai lavori che controllano di frequente le posizioni in classifica di siti propri e siti di clienti si vedono restituire serp sempre diverse e anche notevolmente diverse una dall’altra a causa dei continui aggiornamenti e secondo quale datacemter riceve la query.

Un mezzo per verificare quali differenze ci siano nei vari datacenters lo fornisce questo utile tool onlline che, può fornire a richiesta dati molto interessanti secondo l’IP dei datacenters che vogliamo sia verificato.

Il tool per la verifica dei datacenters è questo qui linkato.

Molto utile sia per verificare le serp su molti datacenter in contemporanea e anche per la verifica di altri parametri che sono selezionabili dal menu a tendina come intitle, inurl, link e altri. Consiglio questo tool per la sua utilità anche se destinato prevalentemente agli addetti ai lavori che meglio potranno valutarne l’efficacia.

Buon Rank! Gualtiero Santucci.

RankLab Studio Web agency